Curiosità
Vedi altre Curiosità

Agnel cake: la ricetta originale americana del soffice dolce degli angeli

Creata da La Redazione il
Agnel cake: la ricetta originale americana del soffice dolce degli angeli

Scopriamo la ricetta originale americana dell’angel cake: il soffice e morbido “cibo degli angeli”, che ricorda la delicata chiffon cake.

L’angel cake: un po’ di storia…

L’angel cake, grazie alle sue caratteristiche, viene definita appunto “il cibo degli angeli”: estremamente soffice e leggera, alta, morbida e delicata. Già nei primi anni dell’800, in America si iniziarono a realizzare i primi esperimenti di questo gustoso dolce, diventato successivamente molto popolare verso la fine del XIX secolo.

La sua cottura avviene in uno stampo particolare che non necessita di essere imburrato, specifico per l’angel cake e per la chiffon cake, caratterizzato da: un cilindro molto alto; il fondo estraibile;  tre piedini posizionati lungo il bordo per far raffreddare la torta capovolta, in modo da non far abbassare il dolce e permettergli di rimanere alto e voluminoso.

Angel cake: gli ingredienti per la ricetta originale americana

Angel cake: la preparazione

Separate gli albumi dai tuorli e cuocete i primi in un pentolino, mescolandoli delicatamente con una frusta fino al raggiungimento dei 45°C. Una volta raggiunta questa temperatura, versateli in una planetaria e azionatela fino a che gli albumi non diventino bianchi. A questo punto aggiungete 200 g di zucchero, la fialetta di aroma a limone, il cremor tartaro e il baccello di vaniglia.

In un'altra ciotola versate la farina, il sale e la restante parte di zucchero. Trasferiteci successivamente gli albumi molto delicatamente, evitando che il composto si smonti. È arrivato ora il momento di versare il contenuto nello stampo apposito per l’angel cake, senza imburrarlo e infarinarlo. Cuocete il composto per 30-35 minuti in un forno statico, preriscaldato a 190°.

Trascorso il tempo necessario, fate la prova dello stecchino per avere la certezza che sia pronto da sfornare e procedete capovolgendola su un tagliere, appoggiandola sugli appositi piedini dello stampo: in questo modo il dolce si raffredderà senza sgonfiarsi o inumidirsi. Non vi resta che scegliere come farcirlo e il soffice e morbido dolce degli angeli sarà pronto per essere servito e gustato!



La tua valutazione
Vota ora
Media (Tot. voti:6)
54321

Vedi anche...

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrata! È facilissimo!
Entra nel mondo Dolcidee... con noi amerai i dolci ancora di più!


Commenti (8)

buonabitacolo
buonabitacolo il

bellissimo ! lo fatto anche io stupendo

Dolcima
Dolcima il

Per utilizzare gli albumi,fantastica

giorgin
giorgin il

devo provarlo

albajoe14
albajoe14 il

intrigante, da studiare...

miluessa
miluessa il

Ottimo

maxshane
maxshane il

Deve essere super

barrom.mi@gmail.com
barrom.mi@gmail.com il

è buonissima, nemmeno tanto difficile da fare (ci ho provato a casa di un'amica), da qualche anno è vinta anche la "sfida impossibile" di procurarsi l'apposito stampo che oggi si trova in internet a pochi euro (fino a qualche anno fa si trovava soltanto nei negozi specializzati oppure ordinandolo direttamente in USA, entrambi a prezzi impossibili!!!). Per evitare che sgonfi o, come si dice in gergo, "si sieda" dopo la cottura, usate tutti i trucchi dei soufflé e sarete soddisfatte! Buon divertimento e buon appetito!!

Ruzi
Ruzi il

non l'ho mai provato