Segreti in cucina
Vedi altri Segreti in cucina

I 10 errori da evitare per fare il pane fatto in casa

Creata da La Redazione il
I 10 errori da evitare per fare il pane fatto in casa

Il pane fatto in casa è una vera prelibatezza, ma ci sono degli errori comuni da evitare se si vuole raggiungere la vera consistenza fragrante del pane di una volta.

Dopo avervi svelato i segreti per fare una buona pizza, vogliamo suggerirvi quali sono i trucchi e le accortezze da seguire per evitare di sbagliare l’impasto e avere un pane duro.

Pane fatto in casa, 10 errori da evitare:

  1. Non esagerate con gli ingredienti. Gli ingredienti devono essere pochi e semplici: acqua, farina, un pizzico di sale e lievito;
  2. Non sbagliate la scelta della farina. La scelta della farina è determinante, deve contenere il giusto equilibrio di tenacia ed estensibilità. Scegliete farine specifiche;
  3. Non sbagliate la lievitazione, ricordatevi di far lievitare l’impasto a lungo, per ottenere un risultato migliore;
  4. Se il vostro scopo è quello di ottenere un pane fatto in casa morbido e soffice, dovete stare attenti alla lavorazione dell’impasto, non dovrà essere eccessivamente compatto e asciutto;
  5. Attenti alla scelta del lievito. Per avere un risultato ottimale, il lievito da scegliere è il lievito madre, che favorisce una lievitazione naturale, profumata e fragrante, come si faceva una volta.
    Se non avete tempo, usate la Pasta Madre Disidratata con lievito Paneangeli, che ha il pregio di non dover essere sciolta né riattivata in acqua;
  6. Non preparate sempre lo stesso tipo di pane, ma sperimentate altre tipologie a seconda del tempo che avete a disposizione e dell’occasione d’uso. Ad esempio il pane pita o le focaccine sono più veloci da preparare e da cuocere; potete divertire a fare il pane farcito fatto in casa;
  7. Non siate impazienti! L’impasto deve essere lavorato molto, armatevi di calma e forza. Per capire se lo avete lavorato abbastanza, mettevi un piccolo pezzo di impasto tra le dita inumidite e allargatelo in tutte le direzioni, deve formarsi una rete semi trasparente;
  8. Attenti alla lievitazione prima e dopo la formatura. Prima di suddividere il pane nelle varie forme che gli volete dare, dovete far lievitare la massa unita. Poi, dopo aver fatto la così detta “formatura”, i pezzi suddivisi dovranno lievitare ancora;
  9. Non sbagliate il momento in cui va infornato il pane. Imparate a riconoscere qual è il tempo ottimale per infornare. Evitate di fare l’errore di infornarlo troppo presto o troppo tardi, in entrambi i casi rischiate di ottenere un pane duro;
  10. Non dimenticatevi di farlo raffreddare bene. Dopo averlo cotto, dovete avere l’accortezza di farlo freddare, possibilmente su una griglia, in modo che prenda aria su tutti i lati e il vapore fuoriesca bene.


La tua valutazione
Vota ora
Media (Tot. voti:0)
54321

Vedi anche...

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrata! È facilissimo!
Entra nel mondo Dolcidee... con noi amerai i dolci ancora di più!


Commenti (1)

angiolettakek
angiolettakek il

grazie..