Senza glutine
Vedi altri Senza glutine

Soia: il fagiolo perfetto per l'intolleranza al glutine

Creata da La Redazione il
Soia: il fagiolo perfetto per l'intolleranza al glutine

Se ci fosse un red carpet del cibo, il fagiolo di soia sarebbe l’attore protagonista e sfilerebbe acclamato e applaudito da tutto il pubblico! Questo ingrediente può essere utilizzato in svariati modi ed è importante sapere che è a zero contenuto di glutine, perfetto per chi ha un’intolleranza. L’aspetto lascia un po’ a desiderare: bruttino e ricoperto da peluria, il baccello di soia si è trasformato, come nelle migliori favole, in una bellissima farfalla! Infatti, oggi, quel fagiolo è il legume più coltivato e studiato della terra.

Versatile e ricco di proprietà, è una preziosa fonte di proteine vegetali ed è perfetto per un’alimentazione gluten free. Ma come usare la soia? Dai germogli perfetti per le insalate, alla soia gialla in grani adatta a preparare minestre e purè, passando per la salsa di soia, fino al tofu e al latte. Un consiglio? Utilizzate la farina di soia per preparare la pizza con il Lievito di birra Mastro Fornaio PANEANGELI

Addensante ed emulsionante

Dalla soia si ricava anche la lecitina di soia, una sostanza che si ottiene dalla lavorazione di questo fagiolino magico e che viene venduta in granuli. Sciogliendo un cucchiaio ogni 100 ml di acqua fredda e utilizzando un frullatore a immersione, si possono creare delle ottime spume. Un esempio? Un semplice succo di frutta o un centrifugato può diventare una deliziosa spuma leggera. La lecitina di soia in aggiunta a grassi come olio diventa un ottimo addensante per rendere le zuppe e gli impasti più compatti.

Il meraviglioso mondo dei burger

Voglia di qualcosa di diverso, di veloce e di gustoso da portare anche come pranzo in ufficio? Con la farina o il granulare di soia si possono preparare delle fantastiche polpette o burger a prive di glutine che vi sorprenderanno per sapore e fantasia. Basterà, infatti, aggiungere all'impasto la verdura che più vi piace e potrete ottenere ogni volta piatti sempre diversi. E se non volete utilizzare le uova, provate con la leticina di soia unita a un cucchiaino d'olio. Il risultato sarà sorprendente.

Zuppe & co.

Avete mai provato a cucinare la soia gialla? Dopo un ammollo di 24 ore e una cottura di un paio d'ore, otterrete un piatto che può sfidare in quanto a gusto la più tradizionale pasta e fagioli. Potete consumarla al naturale con pepe e olio o darle un tocco orientale con una spolverizzata di curcuma. Dalla soia gialla, infine, si può ricavare anche il tofu, una specie di formaggio ottenuto dal latte di soia filtrato e cagliato con il nigari (un caglio naturale ottenuto dall’acqua di mare durante il processo di estrazione del sale).



La tua valutazione
Vota ora
Media (Tot. voti:5)
54321

Vedi anche...

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrata! È facilissimo!
Entra nel mondo Dolcidee... con noi amerai i dolci ancora di più!


Commenti (16)

kybymoon
kybymoon il

ohi ohi,ma non è che daranno noia al pancino?? :-)

zuzuuu
zuzuuu il

anche a me piace!

princesa1
princesa1 il

mi piace!!

giuseppinadambrosio
giuseppinadambrosio il

Non sapevo molte di queste cose... wow!

angiolettakek
angiolettakek il

w la soia

angiolettakek
angiolettakek il

interessante

rinkari
rinkari il

buonissimo

svetulja
svetulja il

A me non piace

angiolettakek
angiolettakek il

ADORO LA SOIA! E CON L'ESTRATTORE MI FACCIO ANCHE IL LATTE DI SOIA..BUONISSIMOOO!!!

angiolettakek
angiolettakek il

io adoro la soia!!!!

met
met il

Però, per poter essere usata dai celiaci deve essere deglutinata.. o no???

lacocon
lacocon il

ok

mamma0760
mamma0760 il

buona

labart85
labart85 il

buona e salutare

antonella111
antonella111 il

complimenti

clara1969
clara1969 il

BUONA