Torna a Magazine

Muffin o cupcake: ecco le differenze e le caratteristiche dei dolcetti a forma di fungo

Creata da La Redazione il
Muffin o cupcake: ecco le differenze e le caratteristiche dei dolcetti a forma di fungo

Queste due simpatiche tipologie di dolcetti a forma di fungo sono tra i più diffusi e amati della tradizione pasticcera americana e di quella anglosassone. Assaporati a colazione per iniziare al meglio la giornata, gustati a merenda per una dolce pausa pomeridiana e dopo i pasti per concludere con dolcezza il pranzo o la cena, o ancora affiancati al tè per ricreare la tradizionale merenda inglese, ma anche inseriti nei buffet in occasioni speciali. Nonostante apparentemente simili, vi sono delle differenzetra i muffin e i cupcake: scopriamole insieme.

Muffin VS cupcake: le differenze

I muffin sono dei dolci tipici della tradizione inglese, nati precisamente in Inghilterra nel periodo Vittoriano. Il loro nome deriva dal termine francese moufflet, ossia soffice, per la morbidezza che contraddistingue l’impasto, inizialmente creato dall’unione di pane e biscotti. Anche i cupcake trovano le loro origini nei primi anni dell’800, ma dall’altra parte dell’Oceano: negli Stati Uniti. Il nome, come è facilmente intuibile, deriva dal termine cup, ossia tazza, in quanto la loro cottura avveniva proprio in tazza.

  • Muffin. La differenza principale che distingue i muffin dai cupcake è l’assenza del frosting sui primi. I muffin hanno delle dimensioni più grandi, un aspetto più rustico e il loro impasto è arricchito solitamente da ogni tipologia di cioccolato, dalla frutta fresca o da quella secca, dai differenti aromi o altre decorazioni dolci. Nella versione odierna del dolce l’impasto è più duro rispetto a quello dei cupcake, sia perché si utilizza l’olio invece del burro, sia per il metodo di lavorazione utilizzato per i cupcake, con il quale si amalgamano zucchero e burro fino a formare un composto spumoso, morbido e soffice. Per queste loro caratteristiche tendono ad essere consumati principalmente a colazione. Infine, data la semplicità del loro impasto e la somiglianza a quello del pane, i muffin possono essere farciti anche con ingredienti salati, ideali per pranzi al sacco, aperitivi o antipasti.
  • Cupcake. I cupcake, invece, sono appunto caratterizzati da una magica decorazione a base di panna o di formaggio spalmabile, che li rende estremamente scenografici e decisamente più indicati per le preparazioni dolci rispetto a quelle salate. Proprio per questa loro caratteristica sono meno indicati per la colazione, ma solitamente si consumano a merenda, come dessert di fine pasto o nelle occasioni speciali, magari con delle decorazioni a tema. Tuttavia, sono ideali anche come idea regalo culinaria per una persona cara. Si prestano a diversi decori che li rendono dei dolcetti decisamente d’effetto e belli da vedere, oltre che buoni da gustare. I frosting sono studiati nella forma, nel colore e nelle dimensioni: rappresentano una soluzione ideale per stupire i vostri ospiti, che richiede fantasia e creatività.

Vi potrebbe interessare anche...



La tua valutazione
Vota ora
Media (Tot. voti:0)
54321

Vedi anche...

Per poter lasciare il tuo commento devi essere registrata! È facilissimo!
Entra nel mondo Dolcidee... con noi amerai i dolci ancora di più!